Per informazioni Call us 0187 95.44.88
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

La Fulgor Service produce i migliori diffusori audio passivi professionali a colonna ad oggi sul mercato, considerando il rapporto qualità prezzo, i diffusori si dividono in due macro categorie per installazioni multipoint e monopoint.

Le principali caratteristiche che accomunano tutti i diffusori passivi della Fulgor Service

In entrambe le categorie tutti i diffusori audio a colonna sono formati da trasduttori montati in array, quindi i line array sono più o meno alti in base alle esigenze o caratteristiche. Gli altoparlanti che formano i diffusori sono assemblati con altoparlanti da 3,5 pollici con cestello autoportate appositamente progettato per riprodurre le frequenze specifiche della voce ed avere la massima intelligibilità del parlato in ogni struttura.

Questi diffusori audio professionali sono studiati, progettati e realizzati per installazioni.

Entrambe le categorie di diffusori audio professionali passivi sono progettati per essere installati in chiese o luoghi di culto, sale convegni, sale riunioni, sale congressi, sale polivalenti, impianti di chiamata, impianti di filodiffusione, insomma dove c’è la necessità di avere la massima intelligibilità del parlato col minimo ingombro estetico.

Il design del diffusore a colonna passivo è importante sia per il suono che per l’estetica

Tutti i modelli di diffusori acustici passivi e attivi esteticamente risultano uguali, utilizzando i soliti materiali, il dorso in estruso di alluminio che garantisce la cassa acustica, la rete calandrata e stirata che garantisce la massima superfice di vuoto per non alterare l’uscita delle onde sonore, ma allo stesso tempo di proteggere i preziosi altoparlanti autoportanti da 3,5 pollici che cambiano di wattaggio e di tipo membrana in base al modello di diffusore. La qualità meccanica, costruttiva, e i componenti garantiscono l’inalterabilità del suono per lunghissimo tempo anche negli ambienti più critici.

La categoria di diffusori passivi a colonna Vertical 2/4/6/8/10

Andiamo a scoprire la prima categoria di diffusori passivi a colonna, si chiama Vertical 2/4/6/8/10 il numero definisce gli altoparlanti all’interno del diffusore e di conseguenza l’altezza del array. Questi diffusori passivi sono idonei per sistemi audio multipoint, hanno il trasformatore in ingresso per poter dosare la potenza del suono emesso. Risultano i più usati nei sistemi entry level di impianti audio professioni o, come vengono chiamati in inglese, public address.

La categoria passiva RAE, ad Alta Efficienza di speaker Fulgor Service

La seconda categoria di diffusori audio passivi si chiama Vertical RAE, la realizzazione di questi speakers passivi professionali non accetta compromessi, infatti hanno un array decisamente rilevante, che permette una direttività sonora impressionante dovuta solo alla meccanica costruttiva senza aiuti attivi, di fatto emettere un lobo di suono direttivo sull’asse verticale con pochissimi gradi di apertura, mentre sull’asse orizzontale risulta molto ampio anche alle frequenze più alte. Grazie alle caratteristiche progettuali sopra riportate, un solo diffusore Vertical RAE si riesce a controllare il fascio sonoro o la gittata audio fino alla lunghezza di 30 metri. Garantendo l’intelligibilità del parlato, la timbrica calda e naturale, anche in ampie strutture acusticamente difficili, senza isolamento acustico.
In questi modelli troverete degli altoparlanti singoli da 3,5 pollici da 60W RMS a 8 Ohm in polipropilene come la morbida sospensione che garantisce un elevata corsa meccanica per performance decisamente rilevanti, adatti per sistemi audio professionali monopoint di livello avanzato dove serve una direttività, gittata e qualità senza compromessi.

Nel modo dell’audio professionale, l’utente o il progettista necessita poter inserire i diffusori passivi nei progetti audio

Nel sito troverete anche i file in .GGL di tutti i diffusori, dove potrete inserirli virtualmente nei vostri progetti di sonorizzazione acustica per avere un prova scientifica dell’efficienza dei vari diffusori passivi professionali, attenzione da non confondere con insonorizzazione acustica, che è sempre all’interno del sito in una sezione specifica con materiali appositi denominati Controltec.